Assicurazione auto d’epoca, come funziona?

Assicurazione auto d’epoca, come funziona?

Aprile 2, 2019 / 0 Comments / 14 /
Assicurazione auto come funziona

Avete sempre sognato di possedere un’auto d’epoca ma non sapete se il vostro veicolo rientra in questa categoria? Non sapete quale assicurazione stipulare? Prima di chiedervi che cosa sia un’assicurazione auto d’epoca, come funziona e quali vantaggi si possono ottenere grazie ad essa, dovete essere sicuri che l’auto in vostro possesso sia effettivamente classificata come tale. Pertanto, partiamo dal principio.

Quali requisiti devono possedere le auto d’epoca?

Per rientrare in questa categoria, le auto devono risultare iscritte al DTT, non essere idonee alla circolazione, non essere iscritte al PRA e, infine, il loro utilizzo deve limitarsi esclusivamente alla partecipazione a manifestazioni del settore o raduni di veicoli.

Se la vostra auto possiede tutti questi requisiti, allora può considerarsi d’epoca. A questo punto, quindi, è bene chiarire quali sono le caratteristiche della relativa assicurazione.

I dettagli da considerare

Può capitare che non tutti abbiano le idee chiare su cosa sia l’assicurazione auto d’epoca e come funziona. Questo è normale. Non a caso, questo tipo di assicurazione differisce dalle normali polizze assicurative per diverse caratteristiche, e consente a chi la stipula di ottenere diversi vantaggi. Tra questi ultimi, chiaramente, troviamo un discreto risparmio economico sul premio assicurativo finale.

Inoltre, tali polizze non sono soggette a declassamento, né tantomeno all’aumento in caso di sinistri e al sistema del Bonus/Malus. Per poter stipulare questa tipologia di assicurazione è però necessario avvalersi di un certificato che ne attesti l’iscrizione all’AutoMotoClub Storico Italiano, il cosiddetto ASI.

Quali sono i requisiti richiesti per l’iscrizione all’ASI?

Non tutte le auto d’epoca possono essere iscritte all’ASI. Per poterlo fare, il veicolo deve infatti rispettare dei requisiti ben precisi.

Per prima cosa, deve possedere tutti i pezzi originali. In poche parole, la vettura deve detenere solo pezzi di fabbrica e non devono essere invece presenti pezzi diversi o di altro tipo, inseriti tramite modifiche e/o particolari riparazioni.

In secondo luogo, quando si tratta di conoscere a fondo l’assicurazione auto d’epoca e come funziona, è utile considerare che il veicolo in questione dev’essere mantenuto costantemente in ottime condizioni. Alcuni possessori di vetture d’epoca, purtroppo, non si prendono abbastanza cura della loro auto e questo potrebbe rappresentare un ostacolo per l’ottenimento dell’iscrizione.

Altri elementi da considerare per quanto riguarda l’assicurazione d’epoca e come funziona il contratto

Occorre ricordare che, in ogni eventualità, quelli che abbiamo appena visto si concretizzano in requisiti fondamentali e imprescindibili. Da essi dipende infatti la possibilità o meno di ottenere le attestazioni e i certificati necessari per poter poi stipulare la relativa polizza di assicurazione. Pertanto, valutate bene la vostra situazione e, chiaramente, non sottovalutate l’aiuto di un esperto.

Ora che abbiamo fatto un po’ di chiarezza su cosa sia l’assicurazione auto d’epoca e come funziona, non vi resta che trovare il veicolo perfetto per voi oppure stipulare il contratto per quello già in vostro possesso.

Se vi trovate in provincia di Varese, il nostro team potrà mettere a vostra disposizione competenze e macchinari, i servizi e un’officina attrezzata. In questo modo, potremo aiutarvi a tenere sotto controllo la vostra automobile e a far sì che mostri sempre il suo splendore originario. Detto questo, non esitate e venite a trovarci, saremo lieti di soddisfare le vostre esigenze e di prenderci cura della vostra auto!

HAI BISOGNO DI ASSISTENZA? CONTATTACI.

CLICCA QUI