Contattaci subito!

Blog

Come verificare i km reali di un’auto

Marzo 10, 2019 / 0 Comments / 38 / Blog
Come verificare chilometri auto

Sono moltissime le persone che desiderano scoprire come verificare i km reali di un’auto e in tantissimi ce lo chiedono quando arrivano nella nostra concessionaria. Proprio per questi motivi, abbiamo deciso di realizzare un articolo in cui vi racconteremo tutto quello che dovreste sapere a riguardo. Vi daremo anche tanti ottimi consigli e informazioni da tenere a mente. Pertanto, se anche voi volete sapere come verificare i km reali di un’auto, continuate a leggere!

I rischi reali del mercato delle auto usate

Quasi certamente, se vi trovate su questa pagina, state pensando di comprare una vettura di seconda mano. Non a caso, quando si prende in considerazione l’acquisto di un’auto usata, uno dei fattori che determinano la nostra scelta si concretizza sicuramente nel numero di chilometri reali percorsi dalla stessa.
Purtroppo, in rete e/o in televisione, abbiamo visto più volte che le truffe non mancano. Soprattutto quando si tratta di privati e di trattative non regolamentate dalla legge, non è difficile trovare auto “schilometrate” al fine di ottenere un ricavo più alto.

Chiaramente, non è sempre così. Tuttavia, prestare attenzione è di certo la soluzione migliore, in particolare
quando si decide di acquistare un veicolo da un privato che non conosciamo bene. È proprio qui che diventa importante sapere come verificare i km reali di un’auto. Perciò, eccovi alcuni consigli da non sottovalutare.

I sistemi per risalire ai km reali di un’auto

Per evitare una possibile truffa, ci sono dei metodi e degli accorgimenti che possono essere messi in atto. Il Portale dell’Automobilista, ad esempio, è un sito affidabilissimo messo a disposizione dal Ministero dei Trasporti. Già da tempo consente di visionare la lista delle revisioni effettuate su un veicolo, semplicemente inserendone la targa e il tipo. Con questo servizio online, è possibile accedere a molte delle più importanti informazioni, ancora prima di acquistare un mezzo di trasporto.

Un altro metodo utile per chi desidera sapere come verificare i km reali di un’auto si concretizza invece nella consulenza del proprio meccanico di fiducia. In seguito a una verifica delle condizioni del motore e/o ad una prova su strada, egli potrà darvi un buon aiuto.

Aldilà di questi sistemi da considerare, il consiglio migliore è sempre questo: in ogni caso, è opportuno rivolgersi a concessionarie serie. Affidarsi alle strutture specializzate consente di proteggersi da eventuali truffe, acquistando mezzi di trasporto revisionati, collaudati e accompagnati da una valida garanzia. Questi sono tutti punti di forza, sui quali non potreste contare se decideste di acquistare da un privato.
Oltre all’usato garantito, scegliendo accuratamente il concessionario, avrete a disposizione un vero e proprio team di esperti che vi potranno supportare sia nell’acquisto che nel postvendita (per tagliandi, revisioni, manutenzione straordinaria e ordinaria, cambio gomme, etc.). In pratica, affidarsi a un concessionario, consente di risparmiare tempo, denaro ed energie.

Millcar: concessionaria e officina in provincia di Varese

Se avete intenzione di acquistare un’auto usata e non avete la minima idea di come muovervi e/o non sapete esattamente come verificare i km reali di un’auto, potrete affidarvi a Millcar. Ci basiamo da sempre su valori importanti quali professionalità, lealtà e qualità… valori consolidati in cinquant’anni di esperienza! Veniteci a trovare oppure contattateci tramite i recapiti presenti sul nostro sito ufficiale. Vi aspettiamo!

Parasole auto: come si mette?

Marzo 9, 2019 / 0 Comments / 818 / Blog
Come montare parasole auto

Oggi rispondiamo a una semplice ma comune domanda… Parasole auto: come si mette? Con l’arrivo della stagione estiva, anche le automobili più performanti affrontano il fastidioso problema del surriscaldamento. Pertanto, fra poco tempo, tutti noi dovremo trovare la migliore soluzione.

È inevitabile che l’esposizione prolungata ai raggi solari faccia alzare in modo esorbitante la temperatura presente all’interno del vostro abitacolo. Tuttavia, vi assicuriamo che esiste un modo semplice ed economico, che potrete considerare al fine di ridurre al minimo il calore intrappolato nella vostra auto. Chiaramente sì, stiamo parlando del parasole.

Di cosa si tratta esattamente?

Il parasole non è altro che un accessorio che impedisce ai raggi solari (anche a quelli più intensi) di penetrare all’interno della vettura. Infatti, semplicemente applicandolo sul parabrezza della vostra automobile, avrete ridotto in maniera esponenziale l’entrata dei raggi solari nell’auto, responsabili appunto del suo surriscaldamento.

Ma adesso arriviamo al punto… Quando si tratta di avvalersi di un così semplice ma funzionale strumento come il parasole auto, come si mette? Prima di entrare nel dettaglio, c’è però un suggerimento che vorremo darvi.

La scelta del parasole ideale: il materiale migliore

Innanzitutto, è importante specificare che esistono differenti parasole, realizzati con vari tipi di materiali. Tra i più utilizzati, troviamo quelli in cartone e quelli riflettenti.

In realtà, se volete sapere tutto sul parasole auto e come si mette, dovreste anche considerare che quello in cartone non è valido come il modello riflettente. Quest’ultimo, infatti, è generalmente il più consigliato, sia per il suo basso costo, che per la comodità e la praticità d’uso. Tra l’altro, proprio grazie alla sua particolare conformazione, si rivela altamente funzionale.
Esso si presenta in molteplici colorazioni ed è facilmente ripiegabile su se stesso alla fine di ogni utilizzo. La sua superficie argentata, dotata della capacità di riflettere i raggi solari, è più performante rispetto ai modelli in cartone sopracitati, ed isola egregiamente l’automobile dal calore. Una volta scelto il prodotto migliore, potrete iniziare a usarlo ogni volta che vorrete.

Parasole auto: come si mette? Ecco alcuni consigli

Per prima cosa, assicuratevi che il parasole che andrete a comprare misuri il più possibile quanto il parabrezza della vostra automobile. In caso contrario, anche i piccoli spiragli di luce potrebbero penetrare all’interno dell’abitacolo ed innalzare notevolmente la temperatura che andrete a percepire una volta entrati in auto.
Il parasole che avrete comprato si presenterà quasi sicuramente ripiegato su se stesso e sarà chiuso tramite due elastici. Per utilizzarlo, basterà rimuovere questi ultimi, stendere il parasole per tutta la sua larghezza e attaccarlo al vetro grazie alle due piccole ventose in dotazione. Le ventose saranno l’elemento chiave che vi permetterà di usare al meglio questo funzionale accessorio.

Non solo parasole: il caldo estivo – chiaramente – lo combattiamo così…

Quello che avete letto finora è quanto vi basta sapere per poter scegliere e montare autonomamente un parasole sul parabrezza della vostra automobile.

Tuttavia, non dimenticate che il miglior modo per avvalersi di un clima ideale all’interno della vettura consiste di certo nell’utilizzo di un impianto di climatizzazione perfettamente funzionante.

Quindi, oltre a sapere tutto sul parasole auto e come si mette, non dimenticatevi che la manutenzione fa sempre la differenza. In questo caso, potrete contare sulla nostra officina: qualità, professionalità ed efficienza sono a vostra disposizione!

HAI BISOGNO DI ASSISTENZA? CONTATTACI.

CLICCA QUI